sabato 16 dicembre 2017

Leggendo con i piedi fortemente poggiati su una nuvola


Parlare di una fiera come quella che è avvenuta a Roma tra il sei e il dieci di Dicembre potrebbe essere molto semplice, perché durante un evento del genere sono i libri che la fanno da padroni; quindi potrei mettermi qui a parlare di libri, libri e ancora libri, quelli che mi sono piaciuti, quelli che hanno attirato la mia attrattiva, che mi hanno incuriosito o quelli che ho evitato. Ma no, se voglio parlarvi di questa fiera e di come l’ho vissuta girando per i vari stand della stessa, credo sia giusto invece parlare delle persone. (per le foto dell'evento vedere QUI)

Perché voglio parlarvi delle persone, oltre alla ovvia risposta, che una fiera di grandi dimensioni come questa deve la sua esistenza alle tante persone che hanno lavorato alla sua preparazione, alla progettualità di conferenze e presentazioni, e anche alla sua gestione e vigilanza durante tutta la durata dell'evento; persone per me degne di rispetto per come è venuta bene a conti fatti tutta la fiera. Voglio parlarvi delle persone con cui ho parlato, quelle che ho intravisto, quelle che lavoravano nelle singole case editrice ed erano li per promuovere i propri libri o meno. Ho girato passando per tutti gli stand della fiera, ho osservato le varie case editrici e associazioni culturali; ho dato uno sguardo a come venivano proposti i libri, che tecniche per attirare l’interesse delle persone veniva usato, come portare le persone a incuriosirsi di una casa editrice non conosciuta e farli interessare ai propri libri editi. Certamente mi sono soffermato di più in stand di persone che sono ben conosciute dal nostro blog, come i Darkers, o la Astro edizioni, oppure la Les Flaneurs (anche se scioccamente o per distrazione o per stanchezza mi sono dimenticato di soffermarmi presso lo stand della Watson) ma girando ho avuto modo di parlare e scambiare due chiacchiere con varie persone specialmente autori di libri che erano li per proporre la propria opera.

giovedì 14 dicembre 2017

La chiave di Midgaard, di Maddalena Cafaro [Recensione]

Salve a tutti lettori e ben trovati in questo nuova recensione. 
Torno a voi per parlarvi del libro La chiave di Midgaard, primo romanzo della saga “I guardiani di Yggdrasil – Odissea Wonderland”. Libro scritto da Maddalena Cafaro edito con la Delos Digital. Buona lettura a tutti.


La chiave di Midgaard
di Maddalena CafaroEditore: Delos DigitalData di pubblicazione: 7 febbraio 2017Genere: Urban Fantasy| pag. 204Acquistabile in formato e-book su Amazon QUI
Uno urban fantasy che cambierà la percezione di ciò che vi circonda. La magia non è mai stata così vicina...Sasha ha quasi diciassette anni, un lavoro part-time, una Mini rossa e la vita tranquilla di un'adolescente americana. Tutto questo sta per cambiare. Le storie che le ha raccontato sua madre sono sempre più vere e rischiano di travolgerla, ma i guardiani arrivano in suo soccorso. Così Sasha viene a sapere delle sue radici e del mito attorno al quale il suo mondo sembra ruotare, la sua terra natia: Yggdrasil. Anche se nulla può davvero prepararla alla "rivelazione" verso cui gli eventi la stanno portando... Decisa a ritrovare la sua famiglia e a scoprire cosa le riserva il destino, Sasha accetta il ruolo che le "norne" hanno stabilito per lei, sfidando apertamente i nemici e guardando a fondo nel proprio cuore.

"Versus" di Lucia Guglieminetti - 1° tappa [Blogtour]

Amici del Bosco,
ormai siamo agli sgoccioli, l'anno sta per concludersi e... noi non siamo ancora andati in vacanza!
Con immenso piacere, apriamo il blogtour dedicato al romanzo di Lucia Guglieminetti, pubblicato con Dark Zone Edizioni e dal titolo VERSUS.

La cover è davvero piacevole - e quando mai la DZ si smentisce con la grafica?! XD - e sono sicura che il testo non è da meno.

Scopriamo insieme di che si tratta!!

VERSUS
di Lucia Guglieminetti
Dark Zone Edizioni - 14.90 €


Beatrice è una sedicenne grassoccia e apparentemente mediocre.
Frequenta il liceo linguistico della sua città, non è amata dai compagni e proviene da una famiglia del tutto insignificante, con una madre scialba e un padre distratto.
L’unica luce, nella sua vita, è l’amore per i Rip n’Tear, un gruppo metal americano, e soprattutto per il frontman, Johnny Lee Kerr, che rappresenta tutto quello che Beatrice vorrebbe essere.
Ma che succede quando Bea riesce a trovarsi faccia a faccia con il suo idolo e scopre che non è quell’essere senza macchia che si è sempre immaginata?
Dopo aver sviluppato facoltà paranormali che non avrebbe mai pensato di possedere, Bea è pronta per la sua vendetta, dando inizio a un duello senza esclusione di colpi con Johnny, da cui l’unica via di fuga è la morte.


martedì 12 dicembre 2017

"Il Cacciatore di Donne" [Film Thriller]

Amici del Bosco,
un film thriller che vi propongo è quello intitolato IL CACCIATORE DI DONNE, con Nicolas Cage come protagonista e John Cusack nei panni del serial killer che per diversi anni ha tormentato l'Alaska. Il film, infatti, è tratto da una storia vera poiché basato sulla vita di Robert Hansen che negli anni ottanta ha rapito, torturato e ucciso una ventina di donne.

La pellicola è uscita nel 2013, diretta da Scott Walker.

LA TRAMA


Nel 1983, ad Anchorage, Cindy Paulson, una giovane prostituta, viene ritrovata ammanettata e in
lacrime dalla polizia cittadina in una stanza nella quale dice di aver trovato rifugio dopo essere sfuggita alla violenza e al rapimento da parte di un cliente. Il poliziotto che la interroga, contrariamente al collega che l'aveva ritrovata, non crede alla sua versione dei fatti e Robert Hansen, l'uomo da lei accusato, fornisce un valido alibi.
Intanto viene trovato il cadavere di una donna sepolto da mesi in una zona di caccia non lontano da Anchorage. Il corpo viene identificato come quello di una ballerina, che era stata ingaggiata da un tale per un servizio fotografico. Jack Halcombe, un detective della polizia di stato dell'Alaska, viene incaricato di seguire il caso che può essere legato ad altri ritrovamenti simili. Indagando sulle persone scomparse negli ultimi anni, riesce a mettere insieme i casi di diverse ragazze sparite in circostanze simili a quello della ballerina. Halcombe, inoltre, riceve un plico contenente le accuse di Cindy nei confronti di Hansen. Poiché quest'ultimo ha un precedente per stupro risalente al 1971, il detective decide di indagare su di lui e di estendere le ricerche fino a quell'anno.
Nonostante le difficoltà creategli da Cindy, impaurita e diffidente a causa della sua terribile storia personale, Halcombe riesce a darle coraggio e, così, a sfruttare la sua testimonianza per poter mettere fine ad una lunga storia terribile.


lunedì 11 dicembre 2017

"La Linea del Destino" di Daniela Tresconi [Recensione]

Amici Lettori,
quest'oggi vi parlo con piacere del romanzo scritto da Daniela Tresconi ed intitolato La Linea del Destino, pubblicato con il supporto di Panesi Edizioni. Si tratta di una storia ambientata ad Arcola, un paese arroccato nei pressi di La Spezia: ci sono passata giusto qualche giorno fa, ed è tutto costruito sulla collina che separa la val di Magra dal golfo della Spezia.
La storia è particolare, un mistery che custodisce anche un frammento di esoterismo e folklore locale..
Scopriamola insieme!

LA LINEA DEL DESTINO
di Daniela Tresconi
Panesi Edizioni -  2.99 € l'ebook


Arcola è un tipico borgo arroccato che si affaccia sulla Vallata del Magra. Il suo Castello e la sua Torre Pentagonale da millenni osservano silenziosi le vicende delle genti che lo abitano. Valentina arriva in paese alla ricerca della tranquillità, ma ben presto tutte le sue scientifiche certezze verranno scosse da inquietanti e quanto mai misteriose sensazioni. Tre donne, tre epoche e tre mondi completamente diversi, eppure legati da un unico indissolubile destino e dal mistero di un atroce delitto. Quanto tempo per scoprire che non si può sfuggire a se stessi e che la fine spesso è solo un altro inizio?


Ricetta Girelle al caffè e cioccolato [Rubrica:LettureinPentola]

Bentrovati Lettori Erranti, qui nel bosco c’è aria di festa, i rami sono stati addobbati con luci e decorazioni, tisane speziate e cioccolate calde allietano il nostro tempo libero e siamo sempre in compagnia di un buon libro… ed io, tornata a casa dopo circa 20 giorni di assenza, mi sono subito data da fare in cucina per preparare la ricettina che vi avevo promesso e che in questi giorni ho cercato tra vari siti e libri di ricette.

Ricordate il libro La piccola Bottega del tè di Caroline Roberts? Vi avevo raccontato che la scrittrice proponeva una ricetta un po’ troppo laboriosa per i miei gusti e che avrei trovato qualcosa di più semplice ma che si ispirasse alla “torta al caffè e cioccolato della nonna di Ellie”.  Nel frattempo controllate se avete tutti gli ingredienti potete rileggere la mia recensione QUI

La ricetta che voglio proporvi è “Girelle al caffè e cioccolato”, una variante che ho apportato alle girelle al cioccolato di PiccoleRicette.net. Le ho realizzate una sola volta, quindi, dovrò migliorare la tecnica del “rotolo” e all’assaggio le mie “cavie” mi hanno dato dei piccoli suggerimenti per risultare ancora più buoni; pertanto vi darò la ricetta già migliorata. Fateci sapere se li rifarete e magari inviateci una foto ^^

domenica 10 dicembre 2017

"Ulfhednar War - La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio [Recensione]

Ciao cari amici del Bosco, Natale si avvicina, è tempo di regali. Allora perchè non consigliarvi qualche bel libro da mettere sotto l'albero per i vostri amici?

Il primo romanzo che voglio proporvi è "Ulfhednar War - La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio - Edizioni Il Ciliegio. Un urban fantasy ambientato nei suggestivi boschi della Garfagnana, terra ricca di fascino, di mistero e di magia.

«Per questo continuiamo a provare. Per rendere onore a chi è caduto, per vincere le nostre paure e promettere a noi stessi di non fallire più.»



"Ulfhednar War - La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio.


Prezzo Kindle Euro 3,99




Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.


martedì 28 novembre 2017

"La Piccola Libreria di Venezia" di Cinzia Giorgio [Recensione]

Bentornati Lettori Erranti, le giornate fredde e piovose di questi giorni sono state accompagnate da una piacevolissima lettura, che parla di libri, La piccola libreria di Venezia di Cinzia Giorgio, autrice del bestseller La collezionista di libri proibiti (trovi la recensione del bosco QUI). Lettura molto piacevole che mi ha portata ad allungare la mia wishlist dei libri da leggere. Venite a scoprire perché!

La piccola libreria di Venezia di Cinzia Giorgio
Narrativa Moderna e Contemporanea 
Copertina Rigida 352 pag. Prezzo: € 10,00
Margherita ha un dono: sa consigliare a ogni persona il libro giusto. È per questo che, delusa dalla fine della sua storia d’amore, lascia Parigi e torna a Venezia, con l’intenzione di aprire una libreria nella bottega d’antiquariato appartenuta al padre. Poco prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, rovistando tra vecchie carte, Margherita trova, incastrata in fondo a un cassetto, una foto che ritrae una giovane donna. “Per Anselmo, il mio grande amore”, recita la dedica sul retro, che riporta anche data e luogo: aprile 1945, Borgo degli Albizi, Firenze. Margherita nota con stupore che la ragazza ha al collo un ciondolo identico a quello che le ha lasciato suo zio Anselmo. Com’è possibile? Quel ciondolo è un pezzo unico, non può trattarsi di una copia. Incuriosita dalla scoperta, decide di indagare e parte per Firenze. La sua piccola ricerca la conduce in una libreria, la cui proprietaria è la figlia di Emma, proprio la donna della foto. Ma in quel luogo Margherita conosce anche qualcun altro: Fulvio, uno scrittore un tempo famoso, che non pubblica da anni e che nasconde un mistero nel suo passato…

lunedì 27 novembre 2017

Arriva un nuovo challenge fotografico #paroleinposa2017

Attenzione cari amici del Bosco, aprite bene le orecchie: vi piace scattare fotografie? Avete un profilo Instagram? Amate leggere? E' in arrivo un challenge fotografico che fa proprio il caso vostro.

dalle ore 8 del 26 novembre alle ore 23,59 del 13 dicembre 2017
potete partecipare alla nuova edizione di #paroleinposa2017
Premio fotografico "Bramanti"



Chi sono gli organizzatori?

VersiliaToday onlus, in collaborazione con Lettera22, la scrittrice Romina Bramanti, l'associazione Nati per Scrivere e le case editrici Bakemono Lab e Dark Zone

ll Premio Fotografico è aperto a tutti gli utenti iscritti a Instagram, al fine di promuovere e diffondere la lettura e la letteratura, in special modo libri e testi di autori della Toscana. 

Vi starete sicuramente chiedendo come potete partecipare......seguite le istruzioni.

"Araba fenice" di Michele Sbriscia - Recensione

Siete pronti con la tazza del the e i biscotti? Vi siete messi comodi sul divano o sulla poltrona? 
Vi presento la mia ultima lettura: "Araba fenice" di Michele Sbriscia - edito da Letture animate.

Seguiamo insieme una piuma di fuoco e scopriamo i misteri della storia e gli scherzi della nostra mente


Araba fenice
di Michele Sbriscia
Edizioni Letture animate

formato Kindle Euro 0,99



Cosa accade quando un uomo tranquillo, titolare di un’agenzia di viaggi, si innamora di una prorompente ragazza di origini orientali di nome Kari?
 Tutta la sua vita viene stravolta…..per amore  penserete voi? e l’ho pensato anch’io. Invece cari lettori non facciamoci prendere per il naso.