martedì 4 agosto 2020

La meccanica delle vite possibili di Maria Pia Michelini - [Segnalazione]

Cari amici lettori, nuova segnalazione in questi torridi giorni di agosto. E' uscito in ebook e dal 1 primo settembre disponibile anche in cartaceo, il nuovo romanzo di Maria Pia Michelini

La meccanica delle vite possibili

NpsEdizioni

per acquistare

Amazon (Kindle): https://www.amazon.it/dp/B08BR7CXN3 

Disponibile su tutti gli store di libri e ebook e in libreria (distribuzione Libro.co) e sul sito www.npsedizioni.it 


Dearborn (Michigan), 1966. 

Lilly torna a casa, in occasione del funerale di sua madre. Non ci metteva piede da quando aveva lasciato la famiglia, a quindici anni, per seguire il padre a Las Vegas. Per essere felice, per farsi una vita, quella che lì, in quella grigia cittadina di provincia, le pareva impossibile. 

I suoi fratelli sono rimasti gli stessi, la gente è rimasta la stessa, chiusa in una gabbia di restrizioni, che impedisce a tutti di vivere a pieno le proprie esistenze. 

Ma Lilly, da Las Vegas, porta con sé la vita e il calore di altre vite entrate nella sua, che l’hanno resa unica e incisiva ovunque metta piede. Una donna “pop art”, uscita dalle tele di Warhol, per stravolgere il mondo con i suoi colori, la sua esuberanza, la sua continua battaglia per la felicità. Per sé e per gli altri. 

Riusciranno gli abitanti di Dearborn a tenere il passo? 

giovedì 23 luglio 2020

"I Corvi di Londra" - 2° tappa [Blogtour]

Amici Lettori,
oggi ospitiamo il blogtour firmato NPS Edizioni: viaggeremo con il libro intitolato I CORVI DI LONDRA, scritto dall'autrice ELENA COVANI.

Oggi cercheremo di scoprire insieme a voi qualcosa relativo all'ambientazione di questo romanzo.

Siete pronti?


mercoledì 22 luglio 2020

Il discorso delle stelle di Antonio Rubino [Recensione]

Cari lettori, tempo di ferie e tempo di vacanze. Anch'io tra pochi giorni mi concederò una settimana di relax, da dedicare alla lettura dei miei ultimi acquisti cartacei.

Nel frattempo vi lascio la recensione dell'ultimo romanzo che ho letto

Il discorso delle stelle di Antonio Rubino

Emersioni


Per acquistare 
clicca qui



Una mattina, Leonore propone a Paolo una riflessione. «Paul, ora che sto conoscendo nell’intimo la tua famiglia, certo è un po’ esuberante, ma la amo già, proprio perché la sto vivendo da vicino. Per esempio se io raccontassi le cose che succedono qui, la gente del mio popolo potrebbe avere una cattiva impressione, per esempio per come imprecate contro le persone defunte, o di zia Giuseppina che assaggia la frutta al mercato senza permesso. Perché non capirebbero che tali gesti fanno parte di questa cultura e non hanno nulla di male. Da fuori certe cose possono sembrare brutte, anche se in realtà non lo sono... Se solo tutte le persone e i popoli del mondo potessero sedere per una lunghissima cena a una stessa tavola e parlare la stessa lingua, ridere, scambiarsi amore e condivisione, capire che siamo tutti uguali sulla terra. Se solo potessero scambiarsi per magia la propria cultura, anche solo per il tempo di una cena...».

Questo stralcio che ho scelto è la sintesi di tutta l'anima del romanzo: un romanzo che parla di guerra, una guerra terribile che non guarda in faccia nessuno e non risparmia bambini, giovani donne e persone innocenti, eppure il messaggio unico che traspare da ogni pagina è quello di pace, tolleranza e condivisione tra i popoli.

martedì 21 luglio 2020

Il Gruppo Symposium riprende gli eventi in presenza

Il Gruppo Symposium è nato spontaneamente nel periodo della chiusura obbligata del Covid: autori, scrittori, poeti e appassionati di poesia e letteratura, si sono riuniti virtualmente nella pagina social chiamata appunto Symposium - torneremo ad abbracciarci, con l'obiettivo di continuare a diffondere cultura anche in un momento particolarmente triste per tutta l'economia italiana.

Il ritorno graduale alla normalità ha consentito agli amministratori del gruppo: Marina Pratici e Gaia Greco, di riprendere l'organizzazione di eventi in presenza approfittando delle lunghe serate estive.

Proprio domenica scorsa si è svolto, nella bellissima cornice dell'Agriturismo La Selva di Aulla, un coinvolgente reading letterario dal titolo «Parole di verde - scrittori sotto le stelle - la natura e la parola».

Il pomeriggio è stato impreziosito dalla presentazione del romanzo erboristico Il Piantastorie di Marco Pardini,  che da anni si occupa di medicina naturale e ha fatto del suo amore per la natura la sua ragione di vita.

da sx Gaia Greco, Marina Pratici Delegata alla cultura Comune di Aulla, Marco Pardini, Roberto Vallettini Sindaco di Aulla


Marina Pratici, che  ha curato l’organizzazione dell'evento ha voluto porgere: “Un semplice ringraziamento ai tanti scrittori presenti che, negli ambiti del percorso Symposium, hanno creato un gruppo solido nel segno della parola scritta”.

Dopo un momento conviviale, tutti gli autori presenti hanno regalato la lettura di poesie, racconti, pensieri sulla natura in tutte le sue molteplici sfaccettature, moderatrice del reading letterario Gaia Greco, presidente dell’associazione “Culturalmente Toscana e dintorni”.

Alla serata hanno partecipato: 
Maria Cristina Antoniotti, Kiara Aradia, Silvia Barella, Davide Baroni, Rita Bonini, Erika Casanova, Laura Delpino, Daniela Feltrinelli, Angela Maria Fruzzetti, Dino Gerini, Rita Innocenti, Lorenzo Landini, Giovanna Lattanzio, Corrado Leoni, Jacqueline Monica Magi, Egizia Malatesta, Rosanna Pinotti, Tullio Rizzini, Leonardo Tavolaccini, Daniela Tresconi e Marzia Zini.


La rassegna letteraria ha visto la collaborazione delle associazioni culturali Union Mundial de Poetas por la Paz y la Libertad, La Brunella, Culturamente Toscana e dintorni, Amighi d'Sghigia, Pro Loco Aulla, L’isolafelice e La luna e il drago.

Presenti il sindaco Roberto Valettini, il consigliere regionale Giacomo Bugliani, la delegata alla Cultura Marina Pratici e l’assessore di Villafranca Fabrizio Drovandi.

foto di gruppo per gli autori presenti

Un applauso al gruppo Symposium per l'impegno e la tenacia nel divulgare cultura, sostenere la parola scritta in tutte le sue forme e promuovere eventi e convivialità nel segno dell'amicizia.


lunedì 20 luglio 2020

"Ridente Lucciola", di Francesco Borgia [Recensione]

Sognatori del Bosco,
oggi vi presentiamo la raccolta intitolata RIDENTE LUCCIOLA, opera realizzata da Francesco Borgia e curata da Andrea Pacilli Editore.


RIDENTE LUCCIOLA
di Francesco Borgia
Andrea Pacilli Editore
89 pagine - 10 euro


"(...) è l'abbandono incondizionato al desiderio e alla verità della poesia, nel proliferare di immagini che ricordano l'intensità di uno dei maggiori urici del novecento, Pedro Salinas, a costituire la cifra di maggior interesse nella poesia di Borgia... Il lettore vi troverà versi di un'energia dirompente, nei quali aprire squarci nell'abisso del proprio sentire (...)" (Luca Benassi).




domenica 19 luglio 2020

"La Biblioteca di Belisa", di Erica Gazzoldi [Recensione]

Amici Lettori
oggi vi proponiamo una raccolta di liriche realizzata da Erica Gazzoldi e prodotta con Laminia Mentis Editore.
Scopriamo insieme di cosa si tratta!


LA BIBLIOTECA DI BELISA
di Erica Gazzoldi
Laminia Mentis Editore - Collana Ardeur
294 pagine - 16,15 €






martedì 14 luglio 2020

Anime di robot di Andrea Paltrinieri - [Segnalazione]

Una chicca, cari amici lettori, questa che vi offriamo è una vera e propria chicca, per la particolarità dell'argomento, che nel mondo vanta milioni di appassionati.

Se vi parlo di robot animati giapponesi cosa vi viene in mente?

A me personalmente il ricordo televisivo di Goldrake, di Actarus, di Venusia, personaggi che ci hanno fatto divertire ed emozionare con le loro storie, tanto da farli sentire talmente vicini da diventare quasi umani

Se invece appartenente alla generazione di quelli che non li conoscono vi propongo una pubblicazione che rappresenta una guida completa ai robot: da Goldrake fino a Gurren Lagann.

Anime di Robot

di Andrea Paltrinieri

Nicomp L.E.



Per acquistare clicca qui





 I robot animati giapponesi sono diventati un'icona dell'immaginario contemporaneo. Perché? Il volume risponde con uno studio completo e aggiornato. La prima parte ricostruisce la storia e la diffusione internazionale dei colossi metallici dalle origini a oggi attraverso autori e produzioni. La seconda presenta le componenti fondamentali (trame, mecha, personaggi, tecniche narrative, comparto audio-video ecc.) di tre generazioni: i super robot, i real robot e i mistic robot. La terza e ultima illustra temi, valori e riferimenti storici, religiosi e letterari presenti negli anime, da cui emergono legami profondi con diverse "anime" del Sol Levante, quali il bushido, la struttura familiare e sociale, l'animismo, il nazionalismo, il rapporto col progresso tecnologico e con l'Occidente. I giganti d'acciaio rivelano così la loro vera anima: un nuovo modo di raccontare l'uomo (e anticiparne il futuro) nell'attuale era tecnologica.

Buona lettura



lunedì 13 luglio 2020

Per virtù d'erbe e d'incanti di Erika Maderna - [Segnalazione]

Piante officinali, erbe magiche, pozioni, dove finisce la medicina e comincia la stregoneria?

Vi propongo un libro veramente interessante dal titolo Per virtù d'erbe e d'incanti - La medicina delle streghe,  scritto da Erika Maderna un'esperta studiosa dell'argomento ed edito da Aboca Edizioni.



Le streghe sono più antiche di quanto pensiamo. La loro origine, infatti, precede di molto il Medioevo, che pure ha contribuito a crearne l'immagine leggendaria, e si perde nella notte del mito. Da sempre la strega ha praticato la medicina, spesso venata di magia, contribuendo a mantenere vivo l'antico approccio rituale e simbolico alla malattia. Partendo dall'enorme bacino di conoscenze erboristiche della tradizione popolare tramandato dalle streghe, Erika Maderna prosegue idealmente il lavoro iniziato con il fortunato Medichesse e racconta il legame delle streghe con la medicina: dall'immaginario del mito e dalle figure letterarie, fino alla biografia di alcune curatrici storiche processate per magia. In questo saggio illustrato si ripercorrono le vicende di quelle che la storia ha chiamato malefiche, incantatrici, fattucchiere, streghe, circoscrivendo, della loro vicenda collettiva, l'aspetto legato ai saperi medicinali, dapprima attraverso la genesi del loro archetipo, in seguito calando il dipanarsi della vicenda persecutoria nelle tracce biografiche e umane di sette donne accusate, in epoche diverse, di praticare la magia terapeutica. Conosceremo quindi Elena la "Draga", considerata indemoniata; la indovina Gostanza, che venne arrestata perché conosceva le pratiche del "fare medicine" e del "misurare i panni"; Benvegnuda Pincinella, che viene denunciata come strega, nonostante abbia prestato le sue cure alla figlia del podestà di Brescia. Il libro rende omaggio a queste figure, e insieme tenta di ricucire voci e brandelli di vite che hanno goduto del privilegio, forse casuale, della sopravvivenza.

Una lettura veramente interessante disponibile sia in cartaceo che in formato ebook.

Per acquistarlo clicca qui 

Buona lettura