mercoledì 21 ottobre 2015

Comunicato Stampa #31 - "Un Cuore per Un Cuore"

Lettori e Viandanti del Bosco,
questa sera presentiamo con immenso piacere l'ultimo lavoro di Ornella Calcagnile.
Chi ha seguito il blog già dallo scorso inverno ricorderà che di Ornella ho letto e apprezzato il suo E' la Mia Natura, un romanzo breve urban fantasy davvero molto particolare e dal finale tutto suo. :)

Seguo parecchio il suo lit-blog Peccati di Penna e cerco di partecipare anche a qualche attività sul gruppo facebook - purtroppo seguendone tanti non è facile dedicare tantissimo tempo e lo stesso impegno per tutti - e quando mi è arrivata la mail di Ornella che segnala la sua ultima fatica è stata davvero una bella sorpresa!! Vediamo insieme di cosa si tratta ^^

Titolo:  Un Cuore per un Cuore (Once Upon a Steam – Episodio 1)
Autore: Ornella Calcagnile
Editore: Dunwich Edizioni
Genere: Steampunk/Fantasy
Pagine: 70
Prezzo: 0,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
Data di uscita 13 ottobre

A Steamwood, nel piccolo regno di Enchanted Forest, Biancaneve e il suo principe hanno conseguito il tanto meritato lieto fine dando persino alla luce una bambina, riflesso della madre: Biancabrina.
Una felicità raggiunta a discapito però della “povera” Grimilde che, sopravvissuta, si è nascosta nella cittadina di Steamgrow e ha ordito una tremenda vendetta a danno della figliastra, lanciando nel momento più opportuno una maledizione sul regno, un sortilegio a cui, per sua sfortuna, Biancabrina è riuscita a sottrarsi.
Tra elementi della fiaba classica e quelli innovativi dello steampunk, una nuova improbabile principessa tenterà di riconquistare il regno che le spetta di diritto e apporre la parola fine sulla sua “nonnastra”. Nell’impresa non sarà sola, ma accompagnata dal fidato amico Dopey e i suoi mecha-nani.
Biancabrina riuscirà a guadagnarsi il lieto fine e portare a compimento la sua vendetta o sarà ostacolata dalle creature di Steamwood e dal Narratante, sommo signore di quelle terre? 
Tra ferro e vapore, magie e pozioni, ottone e marchingegni, tutto ha inizio con… Once Upon a Steam.


PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Steamwood non è un regno da favola. È immerso nel vapore e le sue esalazioni nascondono le stelle, lasciando intravedere nel cielo soltanto una cupa vastità illuminata da due lune gemelle. In un’ambientazione a tratti vittoriana e a tratti steampunk, si muovono i protagonisti delle novelle della serie, incontrandosi – e scontrandosi – sullo sfondo di un universo in bilico tra l’incanto e una minacciosa profezia circa l’arrivo della Stagione dell’Insomnia. Il Narratante, una figura misteriosa senza volto né voce, farà da collante alle varie storie, manifestandosi in modi sorprendenti. Ogni racconto è la rivisitazione di una fiaba classica, ben conosciuta dai lettori, ma che si rivelerà ai loro occhi con nuove sfumature.

  

L’AUTRICE

Ornella Calcagnile, nata a Napoli nel 1986, diplomata all’Istituto D’Arte, laureata in Scienze della Comunicazione, ha sempre avuto un debole per tutto ciò che riguarda la creatività: grafica, disegno, fotografia, video-editing, fumetto e cinema.
Inizia a scrivere nel 2008 per dare sfogo alla sua fantasia ma con il tempo nasce una vera e propria passione che la induce a creare un blog di racconti e a lavorare come copywriter, avvicinandola ulteriormente al mondo dell’elaborazione testi e della comunicazione.
Nel 2012 apre un lit-blog “Peccati di Penna” dedicato alle recensioni e alla presentazione di giovani autori.
Nel 2013 esordisce come autrice con il romanzo urban fantasy Helena, pubblicato con Ute Libri.
Nel 2014 si cimenta in alcune auto-pubblicazioni:
- Black – The Hunter, racconto urban fantasy, spin off di Helena;
- È la mia natura, racconto horror con contaminazione urban fantasy;
- Fil Rouge, romanzo rosa contemporaneo;
- Spicchi di Luna, racconto urban fantasy.
Nel 2014 scrive anche alcuni articoli per MeBook.
Nel 2015 pubblica:
- La Dannazione Della Sirena, racconto urban fantasy dark, Lettere Animate Editore;
- Il Tocco dell’Aldilà, racconto urban fantasy, Dunwich Edizioni.
Il suo sogno è diventare una brava scrittrice, trasmettere emozioni e creare avventure in cui il lettore possa perdersi.

UN ASSAGGIO

«Che ne devo fare di te? Domestico o prigioniero? Magari potrei darti in pasto ai licantropi che cacciavi prima di diventare l’essere abietto che sei oggi. Cosa ne pensi?» domandò Biancabrina con voce bassa e crudele.
«Allora è vero che nel tuo cuore alberga l’ombra, Principessa, figlia di nobili sovrani… Questa volta la mela è rotolata lontano dal suo albero, non è così?»
Uno sparo, tanti uccellini meccanici a spiccare il volo, una grossa nube a velare nuovamente le lune e quella notte sembrò spegnersi.

Come già detto e scrittole privatamente, mi piace molto lo stile di scrittura dell'autrice e la capacità di stupire il lettore: è vero, ho letto solo un racconto e forse è poco per dirlo, però spero presto di leggere sia La Dannazione della Sirena - che ho già sul mio kobo! - e sia di poter scoprire questa novella proprio perché amo il genere e tutto quello che ruota intorno alla fantasia!

Sperando d'avervi incuriosito un pochino, rinnovo i miei complimenti ad Ornella augurandole i successi migliori!



1 commento: