lunedì 26 ottobre 2015

L'Attimo nel Bosco #4



Amici Lettori, Buona settimana!!
Siamo all'ultima di Ottobre ed è Lunedì, segno che inauguriamo i nostri sette giorni con la rubrica in collaborazione con Anna de L'Acquerello di Un Attimo.
Suvvia, dovreste aver imparato, nevvero? L'Attimo nel Bosco nasce dall'unione di L'Acquerello di Un Attimo e Bosco dei Sogni Fantastici.. quindi oggi ci dedichiamo un attimo per chiacchierare tra noi! :)

Anna, sul suo spazio, propone qualcosa di molto carino...
Visitate l'Acquerello altrimenti non capite il perché del collegamento :)
questa volta sono in vena di rispondere 'a tema': quindi rimaniamo in argomento con le Leggende di tipo 'naturale'...

Quella che vi propongo io è strettamente legata alla mia regione, il Piemonte.
E vi dirò di più: è legato ad un posto nella provincia di Cuneo che da bambina ho frequentato e visitato diverse volte.
Sto parlando dei 
Ciciu di Villar San Costanzo (CN).
E questa è la loro leggenda..



Nel bosco alle pendici del monte San Bernardo spuntano decine di blocchi di pietra chiamati ciciu (pupazzi) per il loro aspetto goffo che li fa assomigliare a funghi o a piccoli uomini infagottati. La tradizione più diffusa vuole che i ciciu siano soldati romani all' inseguimento di San Costanzo, che li trasformò in pietra con un intervento prodigioso. 
Villar San Costanza è all'inizio della val Maira. Fuori dal paese c'è un albergo affacciato su un panorama di montagne; dietro all'edificio un bosco con roveri, betulle, sambuchi, fruscii di lucertole...e i ciciu.. Sorge il sole sulla pianura ai piedi delle Alpi Cozie in cui la legione tebea, detta cosÌ perché reclutata in natione thebea (in Egitto), presta servizio in nome di Diocleziano imperatore di Roma. È l'anno MLVI ab Urbe condita, il 303 d.c. I soldati dell'impero pregano e bestemmiano con uguale disinvoltura. Zeus, Iside e Mitra sono i loro dei, ma i legionari della Tebea sono cristiani. Nell'esercito i cristiani sono mal visti e quando i tebei si rifiutano di colpire gli inermi villaggi alpini, vengono passati per le armi. Costanzo è un tebeo; è cristiano ma non ha la vocazione del martire: scappa, si rifugia nel cannetum acquitrinoso ai piedi delle colline; poi si volta e grida agli inseguitori "siate di pietra come di pietra è il vostro cuore". Ora i soldati non ci sono più: immobili alloro posto stanno strani esseri di terra con cappelli di pietra scura. Sembrano grossi funghi porcini; sembrano ciciu: pupazzi, secondo il dialetto piemontese. 
Dio volle il suo martire e Costanzo fu ucciso nel bosco dove oggi sorge la chiesa romanica a lui dedicata. Nel '700 il cannetum fu bonificato dai monaci e il re longobardo Ariperto fece erigere un'abbazia; la chiesa di San Pietro in Vincoli ne è l'erede e conserva la cripta del Mille, la cappella di San Giorgio con affreschi del '400 e la pietra su cui Costanzo fu decapitato. La geologia spiega che i bizzarri pupazzi di pietra sono formati da un 'gambo' sabbioso alto circa 2 metri e da un 'cappello' di gneiss, roccia metamorfica con bande di minerali chiari e scuri. Li crea la pioggia erodendo lo strato sabbioso più morbido dello gneiss. Sono parenti delle piramidi di terra del Trentino e del fungo di Piana Crixia in Liguria. 

Da bambina ho visitato il Parco Naturale dei Ciciu del Villar almeno 3 o 4 volte: frequentavo con assiduità l'Estate Ragazzi organizzato dal mio comune, e per noi veniva sempre riservata una giornata di orienteering all'interno del Parco. Al mattino si faceva il percorso con schede didattiche, spiegazioni e osservazione dei meravigliosi Ciciu, dopo il pranzo al sacco si faceva il gioco a squadre, con bussola, cartina e le apposite lanternine con le bucatrici che certificavano il passaggio nei vari punti di controllo.
Sono affezionata ai Ciciu che hanno condiviso le giornate migliori della mia infanzia e sono legata alla leggenda che non è niente male!! ^_^

Per ora è tutto, vi aspettiamo lunedì prossimo!! <3


2 commenti:

  1. Che forte... questi non li conoscevo proprio! Certo che l'Italia è piena di belle cose da vedere che non conosco, di curiosità... Sto colpo mi hai sorpreso di brutto, io mi aspettavo un libro! XD Però forte! :D

    RispondiElimina
  2. Evvai! Che cose belle che vengono fuori da questa rubrica!Complimenti girls :-)

    RispondiElimina