martedì 12 gennaio 2016

Teaser Tuesday #25

Amici del Bosco, buonasera!!

Stamane dal balcone della mia casa ho potuto vedere i monti imbiancati, finalmente!, e respirare quell'aria fresca grazie a quel sole che, nonostante l'inverno, scalda piacevolmente! :)
E' delizioso tutto questo, anche se la sera le temperature si abbassano, durante la giornata si riesce ad apprezzare un inverno mite, rispetto al solito.

Oggi è martedì, e come sempre vi lascio dare una sbirciata nel libro che attualmente è in lettura: in occasione della rubrica teaser tuesday vi lascio esplorare tra le pagine scritte da Mary Kubica ed il suo La Sconosciuta, libro che ho ricevuto a Natale e che ho scelto per l'attività del Domino Letterario di Gennaio 2016.

Riporto le semplici regole di oggi e vi lascio nelle mani dell'autrice... :)

  • Prendi il libro che stai leggendo
  • Aprilo a una pagina a caso
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina (“Teaser”) 
 
La prima volta che la vedo, è in piedi sulla banchina alla stazione metropolitana di Fullerton, e stringe fra le braccia un bambino molto piccolo. Pianta saldamente i piedi a terra quando l'espresso della linea viola passa ruggendo, diretto a Linden. E' l'otto di aprile, la temperatura è sotto ai nove gradi e piove. La pioggia scroscia qui, là e dappertutto, il vento è furioso. Una giornata da dimenticare.

La ragazza indossa un paio di jeans strappati e all'altezza delle ginocchia. La giacca, di nylon leggero, è verde militare con il cappuccio. Niente ombrello. Affonda il mento nella giacca e guarda fisso davanti a sé mentre la pioggia la infradicia. Quelli che le passano accanto se ne stanno curvi sotto gli ombrelli, nessuno la invita a dividere il proprio. Il bambino, infilato nella giacca della madre come un cucciolo di canguro nel marsupio, tace. 

[....] La ragazza si tiene vicina una valigia antiquata di logora pelle marrone, e porta un paio di stivali con le stringhe, anche quelli completamente zuppi.
Non può avere più di sedici anni.


Qualcuno di voi l'ha già letto??
Chissà com'è...



Nessun commento:

Posta un commento