mercoledì 24 febbraio 2016

"I Manoscritti Perduti degli Illuminati" - G.L. Barone


Lettori del Bosco,
è con immenso piacere che torno con una nuovissima recensione!
Le altre arriveranno prossimamente, ma intanto ho necessità di condividere con voi il nuovissimo romanzo di G.L. Barone, intitolato I Manoscritti Perduti degli llluminati ed edito da Newton Compton, uscito proprio questo mese.
Come molti di voi sapranno, leggendo costantemente il blog, egli gode del privilegio di appartenere alla rosa dei miei Autori Preferiti: scoperto per caso, è stato amore sin dalle prime pagine e in qualunque momento pubblica, io interrompo ogni cosa per scovare il suo libro e leggerlo. E irresistibile.
Vorrei da subito già dire qualcosa, ma non vorrei - al tempo stesso - rovinarvi la recensione per cui vi lascio alla presentazione del libro e, al termine, scoprirete non solo il mio giudizio, ma tutto ciò che penso!

Buona lettura!

I Manoscritti Perduti degli Illuminati
di G.L. Barone
Prezzo: 12 € cartaceo - 4.99 € ebook
384 Pagine | Thriller | ISBN: 978-88-541-8726-9

Il potere è nelle loro mani
Un grande thriller

Firenze. Si è scatenato il panico nella prestigiosa casa d’aste Paolini: è appena esplosa una bomba e il salone ha preso fuoco. Un gruppo di paramilitari, approfittando della confusione, si introduce nei sotterranei del palazzo e si impossessa del misterioso lotto 302, custodito in un grosso baule di alluminio. Contemporaneamente, Andreas Henkel, agente del Servizio Segreto Vaticano, si trova a far fronte a un evento scioccante e imprevisto: il rapimento della sua fidanzata.
I due episodi, all’apparenza scollegati, si riveleranno ben presto strettamente connessi: toccherà proprio a Henkel, infatti, ritrovare per conto dei rapitori gli antichi documenti trafugati a Firenze. E per farlo ha a disposizione appena settantadue ore, dopodiché la sua promessa sposa morirà. Parte così un frenetico conto alla rovescia, che lo porterà dal Vaticano alla Terra Santa, sulle tracce di una verità scomoda, occultata per secoli dalla Chiesa: forse il reale significato della Bibbia non è quello che fino a oggi abbiamo creduto che fosse.



L'ho letto: ecco cosa ne penso!

Firenze: nella Casa d'Aste del direttore Paolini si sta svolgendo un evento importante quando, all'improvviso, fanno irruzione delle auto da cui scendono individui armati. Immediatamente il panico dilaga all'interno dell'edificio e tra i presenti, ma l'obiettivo pare essere un qualcosa più importante. Tra i partecipanti, anche il frate domenicano Zonca è coinvolto nell'incidente: riesce, con qualche graffio e molto spavento, a mettersi in salvo e scappare. Peccato che, però, viene assassinato barbaramente sui binari della stazione ferroviaria da qualcuno che, molto furbo e capace in queste cose, non lascia tracce di sé nemmeno sulle telecamere a circuito chiuso.
Per risolvere questa incursione in una Casa d'Aste e  aprire quindi le indagini attorno all'omicidio di Zonca viene convocata e coinvolta Viola, carabiniere impiegato nella sezione dei Beni Culturali Italiani.

Svizzera: Andreas Henkel e Stella Rosati si trovano a Lugano per affari personali. I due formano una coppia consolitada anche nella vita privata, dopo essersi conosciuti alcuni anni prima lavorando insieme su un caso di terrorismo genetico che ha coinvolto lo Stato del Vaticano.
In un momento dove i due sono in due posti diversi - uno è al bar e l'altra è in camera da letto perfettamente cullata dalle braccia di Morfeo - Henkel, Agente del Servizio Segreto Vaticano, viene avvicinato da qualcuno che, armato, lo allontana forzatamente dall'hotel in cui si trova.
Subisce quindi una sorta di 'sequestro-lampo' e viene portato davanti ad un monitor: dentro allo schermo vede la sua fidanzata che, in compagnia di un uomo dall'accento olandese, gli affida un'importante missione: Henkel è costretto ad accettare, poiché la sua amata è da quel momento in ostaggio fino alla fine della sua avventura. Ha quindi, da ora, settantadue ore di tempo per poter rispettare l'accordo.. allo scadere di quelle ore, Stella morirà.

Un ricatto bello e buono, quello proposto dall'uomo, a cui il giovane Henkel non può proprio sottrarsi.
Chi non lo farebbe?
Inizia da ora una vera e propria 'corsa contro il tempo' che vedrà il caso di Henkel incrociarsi in quello della giovane Viola.

"Zonca si recava mensilmente alla Hebrew University di Gerusalemme e nel silenzio degli ulivi si dedicava a ciò che sapeva fare meglio: esaminare gli antichi testi sacri e tradurli. 
- Fino agli interventi dei Masoreti, ogni testo biblico trascritto a o sotto dettatura era sempre diverso dal precedente - usava dire ai suoi allievi. 
- Ma da un certo momento in avanti, nel Tempio si decise che il testo ufficiale era uno e soltanto uno. Da allora, tutti i libri vennero corretti e quelli molto divergenti, non potendoli distruggere, furono seppelliti.- "

Zonca viene ritrovato morto con un documento antico in tasca, che risulta essere autentico ed appartenente al 1200.

"[...] un archeologo di nome Cassini avrebbe trovato in Islanda degli antichi rotoli di papiro: i cosiddetti Libri dei Veggenti." [....] "è possibile che i manoscritti messi all'asta siano i Libri dei Veggenti ritrovati in Islanda: testi nascosti dagli Illuminati e che avrebbero consentito a questi ultimi di raggiungere i propri abietti fini. Se fossero autentici si spiegherebbero molte cose...."

E' possibile che, anche se fosseri quegli antichi documenti portati all'asta, sia stato necessario e doveroso uccidere innocenti?
Henkel e Viola sono costretti ad agire di nascosto dopo essere stati coinvolti in una sparatoria e accusati della morte del capo di Viola: intraprendono così un viaggio, che li porta in Gerusalemme e poi in Grecia, alla scoperta di quale collegamento possa unire quella che pare diventare una rete di omicidi assolutamente non casuali.

E Stella Rosati?
La sua deadline continua, poiché il tempo è denaro in situazioni come queste, e di lei scopriremo meglio solamente verso la fine e fino ad allora non avrà un ruolo di spicco all'interno del romanzo, questo poiché è Viola ad affiancare Henkel questa volta.

Un altro personaggio che abbiamo già conosciuto e che qui ritroveremo è quello del Toro, un mercenario e killer seriale assoldato dal Gran Maestro dei Cavalieri di Malta che, nella faccenda, ha un suo bel daffare. Porterà a termine la missione con grande successo, nonostante i pericoli e le traversie.

L'intrigo si infittisce quando l'autore ci consente di scoprire chi c'è dietro alla donna rapita: donna che, costretta su un lettino ad assorbire flebo di preparati misteriosi, si trova in Iran isolata dal resto del mondo ed incapace, poiché impossibilitata, a fuggire. Fondamentale si rivela l'aiuto della giovane Elisabeth, incontrata a Gerusalemme, molto in gamba con l'uso del pc e utile alla coppia di eroi poiché competente circa le interpretazioni e traduzioni della Bibbia: nel corso della storia assistiamo a diversi dibattiti che porteranno al lettore a riflettere (se interessato) od anche solo ad ampliare le proprie vedute potendo csì comprendere certe scelte e certe azioni dei vari personaggi del romanzo.

Il discorso teologico viene approfondito abilmente da quello storico: di tanto in tanto assistiamo a spaccati temporali potendo così aprire squarci sull'epoca in cui i famosi e preziosi Manoscritti sono stati realizzati ed accuratamente custoditi e nascosti.

Oltre al viaggio storico, teologico ed internazionale, abbiamo modo di venir proiettati nel mondo scientifico e sperimentale: una grande multinazionale è al lavoro in una base protetta dai gps in Iran. Qui viene segregata Stella Rosati. I motivi sono segreti, particolari, delicati e.. anomali.

Riusciranno Henkel e Viola a salvare Stella, e a mettere le mani sui preziosi Manoscritti?

"Sapete bene che per interpretare la Bibbia ci sono molte chaivi di lettura", cominciò il religioso. "Quella che tutti conosciamo, è la chiave teologica. Ma non è la chiave sola: ci sono le chiavi allegoriche, esoteriche, metaforiche, esoteriche-iniziatiche".

G.L. BARONE crea un intreccio che si risolve in una manciata di giorni e in un bel numero di pagine: sin dalle prime battute consente al lettore di mantenersi attento agli sviluppi, poiché è da lì che inizia tutta la storia.
I personaggi entrano in scena gradualmente, consentendo al lettore di coglierne sfaccettature e dettagli sempre più interessanti e numerosi, ed ognuno di loro dimostra la sua importanza all'interno della trama: Andreas Henkel, l'eroe maschile del romanzo, ancora una volta è abile, sveglio, attento ai dettagli ed intraprendente; Stella Rosati, la fidanzata, in questa occasione ha un ruolo marginale su cui, però, ruota l'intero sistema.
E' Viola l'eroina che, affiancata da Elisabeth, dimostra capacità di analisi e voglia di fare, per così riscattarsi da un ruolo iniziale molto stretto.

Il tutto viene abilmente condito dalla presenza del Vaticano, dalle Forze dell'Ordine Italiane, dall'Intelligence internazionale e da Multinazionali straniere che fanno esperimenti per chissà quali scopi misteriosi e loschi.

E' proprio il mix di argomenti a rendere il tutto molto coinvolgente e soddisfacente, grazie a un ritmo incalzante, ai tempi serrati, ai vari focus dove le scene si alternano e gli eventi accadono quasi contemporaneamente, o forse solo a una manciata di minuti di distanza l'uno dall'altro.

Con questo nuovo romanzo G.L. Barone ha ampliato i suoi orizzonti letterari, dimostrando la capacità di abbracciare il genere thriller a più ampie mani: non solo conferma l'ormai raggiunta padronanza del sottogenere di tipo politico/teologico e complottistico, ma riesce a spaziare sul campo storico e quello scientifico con molta abilità e serenità, consentendo anche al lettore ancor poco abituato al genere, ad appassionarsi alle sue fulminee e accurate vicende.

Correva l'anno 2013 e G.L. Barone pubblicava, con Newton Compton, il suo primo romanzo "La Cospirazione degli Illuminati" facendosi spazio nella squadra dei thrilleristi e cercando di farsi conoscere su territorio Nazionale: siamo nel 2016 e la sua ultima pubblicazione conferma la sua presenza come titolare nella rosa dei miei autori preferiti.
In questo lasso di tempo è maturato, è cresciuto, accompagnato e sostenuto dai suoi lettori che, in questa sua ultima fatica, ritroveranno l'autore più preparato e molto più pronto e determinato affinché il suo stile rimanga unico e riconoscibile sin dalle prime pagine.



Dove c'è mistero, complotto, scienza e teologia ben amalgamati e conditi come solo Barone sa fare, non si rimane mai delusi e, anzi, si resta sempre piacevolmente soddisfatti!


6 commenti:

  1. Bellissima recensione Isa! Complimenti davvero,si vede che ti è piaciuto molto questo libro ed io non posso fare nient'altro che aggiungerlo alla mia wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3
      Grazie cara! E' bello vedere che quello che ho provato ad esprimere è arrivato a destinazione ^__*

      Elimina
  2. Bellissima recensione Isa! Complimenti davvero,si vede che ti è piaciuto molto questo libro ed io non posso fare nient'altro che aggiungerlo alla mia wishlist!

    RispondiElimina
  3. Le recensioni dei libri di GL Barone dovrebbero occupare una sezione a parte del tuo blog... Sono piene di entusiasmo e passione, che riesci anche trasmettere. E fai venire voglia di conoscere i suoi libri, che credo sia la cosa migliore alla fine :) Well done Cavallari! :)

    RispondiElimina
  4. Ho la vaga sensazione che ti sia piaciuto tantissimo :)
    Bellissima recensione, un bacione

    RispondiElimina
  5. Sei un uomo d'affari o una donna, politico, musicista, studente, vuoi essere ricco, famoso, potente nella vita, Partecipa al culto degli Illuminati on-line di oggi e ottenere somma istante di $ 250,000.00 dollari come fondi di appartenenza, che verranno pagati ogni mese diviso in 1200 dollari stipendio settimanale ... Se siete interessati a noi e-mail tramite: sallamgreattemple@gmail.com.

    Nessun gioco sporco, sacrifici e nessun male .... è un culto di pace, grande obiettivo del gruppo Illuminati nostra e-mail: sallamgreattemple@gmail.com

    Il tuo modo cancello per raggiungere la grandezza.

    RispondiElimina