mercoledì 6 aprile 2016

Andrea Vitali presenta "Nel mio paese è successo un fatto strano"

Amici Lettori,
spulciando oggi il diario della piccina a cui ogni tanto do una manina a fare i compiti per la scuola, sono incappata nell'invito ad un evento culturale appositamente creato per i bambini.
Sto parlando della presenza di Andrea Vitali nell'astigiano, alle prese con la presentazione del suo ultimo romanzo per ragazzi edito da Salani e uscito proprio all'inizio dell'anno.

ANDREA VITALI sarà presente a Canelli (AT)
Domenica 10 Aprile 2016 alle ore 17.00
presso la Biblioteca Monticone, via Massimo D'Azeglio n.47, Canelli (At)



Nel mio paese è successo un fatto strano
di Andrea Vitali | Ed. Salani
Narrativa per Ragazzi | 176 pagine

da gennaio 2016 in libreria
“Un invito a scuoterci, a ribellarci, a non farci sommergere dalla passività nei confronti della vita”


Le cose normali sono belle: è bello sapere che dopo l’estate viene l’autunno, dopo la domenica viene il lunedì, che si nasce, si cresce e si va a scuola. Ma la troppa normalità e l’abitudine rischiano di avvolgere il mondo nell’indifferenza – una nebbia dove nessuno più si accorge della meravigliosa diversità che palpita attorno a noi: colori, sapori, profumi, emozioni...
Ma in una piccola e uggiosa cittadina, dove la quotidianità rischia di annegare le vite in un tedioso grigiore, qualcosa di imprevisto sta per fare breccia nella monotonia. Un bel giorno, come per incanto, tutti i calendari si svuotano e gli orologi cessano di funzionare. I paesani reagiscono come possono, tentando di riordinare ciò che è divenuto caotico, e di ristabilire quel che tutti davano ormai per scontato: la cognizione del tempo.
Un libro divertentissimo e visionario, arguto e saggio per insegnarci a guardare sempre il mondo con ironia ed entusiasmo, con lo sguardo fresco di un bambino: un invito a scuoterci, a ribellarci, a non farci sommergere dalla passività nei confronti della vita. A riscoprire, soprattutto, la meraviglia verso ciò che circonda.




ANDREA VITALI, Bellano (Lecco), 5/2/1956 
Dopo aver frequentato «il severissimo liceo Manzoni» di Lecco, Andrea Vitali si laurea in medicina all'Università Statale di Milano ed esercita la professione di medico di base nel suo paese natale.
Scrittore molto prolifico, ha esordito nel 1990 con il romanzo breve Il procuratore, ispiratogli dai racconti di suo padre; nel 1996 ha vinto il Premio letterario Piero Chiara con L'ombra di Marinetti, ma il grande successo lo ha ottenuto nel 2003 con Una finestra vistalago (Premio Grinzane 2004).
Nel 2006 ha vinto il Premio Bancarella con il romanzo La figlia del Podestà; nel 2009 il Premio Boccaccio e il Premio Hemingway.
Tra i numerosi romanzi, ricordiamo: nel 2011 La leggenda del morto contento e Zia Antonia sapeva di menta. Nel 2012 Galeotto fu il collier e Regalo di nozze. L'anno successivo escono Le tre minestre, lungo racconto autobiografico edito da Mondadori-Electa e Di Ilide ce n'è una sola. Nel 2014 Quattro sberle benedette, Premiata ditta Sorelle Ficcadenti e Biglietto, signorina!; nel 2015 La ruga del cretino, scritto con Massimo Picozzi, Le belle Cece, La verità della suora storta, Quattro schiaffi benedetti, Un amore di zitella (tutti editi da Garzanti). Nel 2016 Nel mio paese è successo un fatto strano (Salani).
Da ricordare che con il romanzo Almeno il cappello (edito nel 2009 da Garzanti) Andrea vitali ha vinto il Premio Casanova, il Premio Isola di Arturo Elsa Morante, il Campiello sezione giuria dei letterati ed è stato finalista al Premio Strega.
I suoi libri, pubblicati in Italia da Garzanti, sono stati tradotti in molti paesi, tra cui la Turchia, la Serbia e il Giappone.


Segui l'evento su FACEBOOK e partecipate numerosi: se siete genitori, portate i vostri ragazzi e i vostri figli, fategli scoprire la magia dell'aggregazione che si crea tramite la passione della lettura, il sapore delle parole, il fascino dei libri.. 
Un'esperienza indimenticabile, emozionante e coinvolgente!

Vi aspetto!!


Nessun commento:

Posta un commento