lunedì 4 aprile 2016

L'Attimo nel Bosco #22


Lettori cari,
è pomeriggio poiché è il momento della rubrica insieme ad Anna del blog L'Acquerello di un Attimo.
Ormai sapete come funzionano le cose: gli argomenti si alternano e questa settimana è stata Lei a fornire il tema della chiacchierata del lunedì.

Parleremo infatti di 5 consigli di felicità!

Devo riconoscere che anche questa volta Anna mi mette in difficoltà: l'argomento non è facile, non solo perché si tratta di qualcosa di soggettivo, ma poiché credo sia qualcosa di particolarmente intimo..

Ci sono 'rituali di felicità', per me, che non faccio da tempo e che, sinceramente, quasi mi mancano.
Eppure i ritmi della mia vita sono cambiati, rispetto a qualche anno fa, ed alcune cose si sono modificate nel tempo, reclamando altre esigenze o forze richiedendo altre metodologie, chissà...



Sebbene i metodi di qualche anno fa forse erano efficaci e molto più collegati a me e alla mia personalità, cercherò comunque di fare riferimento alle cose attuali e, quindi, alle cinque attività/rituali/momenti che solitamente mi ritaglio per poter sentire benessere fisico e, soprattutto, interiore.. poiché la felicità è quella: la senti dentro, la percepisci nel profondo, ti scivola tra le fibre del corpo e ti crea un'energia bellissima!

CINQUE COSE CHE FACCIO VOLENTIERI E MI FANNO SENTIRE DAVVERO FELICE!
  1. Cenare con gli Amici - io adoro cucinare e adoro avere ospiti e, quindi, cucinare per qualcuno.
    Purtroppo non avendo casa mia difficilmente posso farlo anzi, diciamo praticamente mai XD
    Rare volte - portafoglio permettendo ç_ç - ci concediamo alcuni incontri con amici: ecco, una delle cose che preferisco e sedermi a tavola insieme a loro, conversare, condividere la pappa e via dicendo. Mi consente proprio di staccare la mente e perdere la concezione del tempo. Mi piace, moltissimo. 
  2. Cantare e Suonare la Chitarra - ora lo faccio molto meno, ma rimane un momento personale e mio utile svuotare la mente, sfogarmi, ritagliarmi un istante tutto mio e farlo principalmente per me stessa. Quando capita, suono talmente tanto finché non mi viene male alle dita e il repertorio varia pur di non smettere di produrre note. E' liberatorio, purificatore, qualcosa che mi svuota totalmente e mi consente di resettare tutto. E' davvero da tanto che non lo faccio, forse dovrei riprendere l'abitudine.. forse.
  3. Fare Giochi di Società - in quest'era altamente tecnologica ci dimentichiamo spesso di come il tempo trascorso fisicamente con amici sia migliore di quello passato a chattare a distanza, telefonare o whatsappare. Per cui se mi capita, accetto sempre volentieri una qualche partita ad un gioco in scatola, sia se da fare con adulti che con bambini. Se non ci sono giochi da tavolo vanno benissimo le carte! :D
    Mi permettono di lasciare il cellulare - col silenzioso! - in disparte e mi assorbono tanto da farmi dimenticare il tempo che passa e, quindi, i vari messaggini a cui rispondere. Un toccasana veramente. Il mio preferito? Risiko, anche se bisogna giocare in tanti per poter fare una partita, solamente in due non va bene. In alternativa Monopoli e varianti del genere sono perfette sempre!
  4. Prendere il Sole e Dormire all'Aperto - le attività all'aperto mi danno sempre moltissima energia e tante soddisfazioni.. non sono un'amante del fitness, per cui se sto all'aria aperta è perché ho proprio bisogno di scambio energetico con la terra e quel che ci circonda (si, sono affascinata dall'insieme e se posso cerco il contatto con l'energia naturale ^^): ovunque si vada, sia al mare che in montagna, cerco di rubare qualche attimo per potermi stendere a terra al sole, per lasciarmi abbracciare dal calore e percepire ogni raggio sul mio corpo.. è automatico poi che prenda sonno, ricordo dormite bellissime ai campi estivi, senza nessun rumore né niente di fastidioso. Straordinario.. davvero energetico e bellissimo!
  5. Nuotare - tempo fa, quand'ero giovane XD, frequentavo di tanto in tanto la piscina comunale.. ogni tanto qualche serie di lezioni di Acqua Gym, altre volte semplice nuoto libero. Sebbene facesse bene alla salute, e lo fa tutt'ora tant'è che rimane uno dei miei sport preferiti, l'ho sempre fatto perché mi da quella possibilità di sfogare le energie, di purificare la mente, di fare quello scambio in modo tale che una volta rientrata a casa io sia totalmente spompata ed incapace di fare alcunché se non crollare a letto. Devo dire che mi manca questa cosa, ma chissà che in un futuro non possa ritornare ad essere una bella e sana abitudine. :)
Queste sono le mie cinque attività preferite che mi danno veramente moltissimo: come avete potuto vedere si tratta sia di cose da fare in compagnia, sia di momenti più personali e più solitari: ci sono situazioni che si possono condividere, a discapito di altre che, invece, sono più intime.

Bene.. scommetto che ora volete sapere quali sono, invece, le scelte fatte da Anna: ebbene, passate sul suo blog e date un'occhiata!! :)


Nessun commento:

Posta un commento