martedì 3 maggio 2016

Novità Les Flaneurs Edizioni - Primavera 2016

Amici Lettori,
è tempo di novità anche per la casa editrice pugliese Les Flaneurs Edizioni che, per questa primavera letteraria, propone nuovi romanzi e tocca nuovi argomenti.. Scopriamoli insieme!

L'ULTIMO TANGO
di Michele Scaranello
Isbn: 978-88-99500-17-7 | 88 Pagine | 10.00 €

Andrea è un uomo affermato sia nel lavoro che nella vita. Apparentemente non c’è nulla che non vada, eppure negli ultimi anni la sua esistenza è stata colpita in modo indelebile. Il cancro, feroce, gli ha stroncato il futuro e Andrea sa già di non avere più molto tempo da vivere. Nella malattia, nascosta ai suoi cari, tutte le emozioni diventano più acute: il dolore indelebile per la morte della figlia Nicole, il rimpianto per un sogno non realizzato, quello del tango, e la dolcezza di Nina, un’infermiera che si occupa di lui.  Michele Scaranello dipinge un affresco in cui la vita e la morte s’incontrano e si scontrano, si confondono fino ad assottigliare i loro confini. Sul fondo delle parole, un grande insegnamento: è necessario cavalcare i sogni e le passioni per non morire mai.

L'AUTORE

Michele Scaranello è nato a Bari nel 1965. Diplomato come ragioniere programmatore, da trent’anni presta servizio in banca, covando la passione per i libri e il cinema. Tuttavia solo da pochi anni esplora il mondo della scrittura in tutte le sue forme. Nel
2011 ha deciso di esordire con il romanzo giovanile Fuga dalla steppa, che per un anno è risultato best-seller per la narrativa sulla piattaforma Ilmiolibro.it. Due anni più tardi, il romanzo L’ultima bozza, è risultato finalista nel concorso “ILMIOESORDIO2013” curato da Feltrinelli. In quattro anni di attività ha raccolto decine di riconoscimenti, per racconti brevi, poesie, sceneggiature e opere teatrali e di recente ha realizzato una riduzione teatrale dell’opera La favola di natale di Giovannino Guareschi.




INFELICI E SCONTENTI

di Alice Chimera
Isbn: 978-88-99500-15-3 | 216 pagine | 14.00 €

Nell’immaginario collettivo le fiabe possono finire solo con il classico “... e vissero felici e contenti”. Eppure, chi non si è mai chiesto cosa è successo dopo? Che cosa accadde a Belle dopo la rottura dell’incantesimo? Jasmine, che ha sempre sognato di scappare da palazzo, è felice della sua vita? I racconti si aprono sul finale disneyano che conosciamo tutti e proseguono con la narrazione di fatti tenuti nascosti: l’eroina diviene fautrice della propria infelicità. Cenerentola si ritrova sposata con un principe che la considera un giocattolo sessuale, Ariel scopre che non è diventata davvero umana e che le manca la possibilità di procreare, Alice, che avrebbe voluto crescere e diventare donna, si ritrova a rimpiangere il Paese delle Meraviglie e la spensieratezza dell’infanzia... Agli occhi delle protagoniste, una scelta: assecondare la sfortuna e stringere i denti oppure sfidarla e soccombere.

L'AUTRICE

Alice Chimera è nata a Brescia nel 1986. Ha odiato leggere fino ai sedici anni, quando ha deciso di affrontare quel mostro che la perseguitava da troppo tempo: la dislessia. Da allora non ha più smesso di vivere in simbiosi con i libri e fa il possibile per tenere in allenamento la mente. Ama la cultura giapponese e spera presto di tornare nel paese del sol levante dove è stata nel 2010; ha studiato grafica e da tempo ha abbandonato il paesello di provincia per trasferirsi a Milano, inseguendo l’amore e possibilmente la fortuna, dopo la crisi del 2007. Nel tempo libero scrive sul suo blog (www.alicechimera.com), dove condivide le letture e il piacere di raccontare. Da alcuni anni, anche grazie ai corsi che ha frequentato, ha intrapreso la strada della scrittura. Infelici e scontenti è il suo libro d’esordio.

NON POSSO NON GUARDARTI NEGLI OCCHI
di Nadia Boccacci
Isbn: 978-88-99500-19-1 | 144 pagine | 12.00 €

Diana è cresciuta in un paese della Toscana, fianco a fianco con Fausto, un bambino particolare che solo con lei ha imparato ad aprirsi e a vivere la sua diversità in piena serenità. Ora che è donna, Diana ha fatto tesoro dell’esperienza con Fausto e l’ha incanalata in un desiderio che spera possa divenire realtà: diventare una maestra. Costretta ad abbandonare gli studi, risparmia per la scuola serale lavorando in una fabbrica. Incaricata di dipingere gli occhi su piccole statue, Diana inizia a comprendere l’immenso valore di uno sguardo, delle sue parole mute. Così, quando i suoi occhi incontrano per la prima volta quelli di Ugo, capisce in un attimo che non riuscirà più a liberarsi della forza che quello sguardo sprigiona. Tuttavia, le loro strade saranno presto destinate a separarsi. Dunque l’amore è solo un’illusione? O l’istinto conosce già tutte le risposte? Nadia Boccacci intesse una storia d’amore e pazienza, di attese e desideri che si susseguono nel rincorrere una grande verità: esiste sempre qualcosa di meraviglioso in fondo al percorso di chi sa attendere.

L'AUTRICE

Nadia Boccacci è nata a Colle di Val d’Elsa (Si) nel 1968. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università di Firenze, con una tesi di ricerca in letteratura francese, insegna italiano e inglese in una scuola primaria. Ama interagire con i giovani e tiene incontri letterari e corsi di scrittura creativa nelle scuole secondarie. Ha pubblicato romanzi, racconti e poesie con varie case editrici.

PIACERE AMELIA 
di Milica Marinković
Isbn: 978-88-99500-16-0 | 120 pagine | 12.00 €

Amelia è una donna curiosa e sensibile, attenta alla realtà che la circonda e alla variegata gamma di persone che incontra quotidianamente. Lavora all’università, in una biblioteca di dipartimento, e da lì assiste al lento trasformarsi delle abitudini umane, al progressivo chiudersi al mondo esterno per rifugiarsi nella realtà virtuale. Non ama Facebook, eppure è proprio nel famoso sito blu che incontrerà la persona che metterà in discussione tutte le sue convinzioni: Pierre, un canadese con la sua stessa passione per i libri. Tra i due nascerà un rapporto intimo, intenso, fatto di assenze e di vuoti, di parole e di paure. Quanto è sottile la linea che separa la realtà virtuale da quella materiale? Amelia dovrà comprenderlo da sola, in una continua lotta tra ciò in cui crede e ciò che solo ora inizia a capire, nel costante sforzo di non perdere ciò che ha di più prezioso: se stessa.

L'AUTRICE

Milica Marinković, nata a Smederevo (Serbia) nel 1987, laureatasi in Lingue e letterature romanze e in Linguistica francese presso l’Università di Belgrado, sta concludendo un dottorato di ricerca in Francesistica all’Universita di Bari “Aldo Moro” con una tesi sul labirinto nella letteratura francofona. È vincitrice di Bourse d’excellence – Gaston Miron (Québec, Canada), offerta ogni anno a un giovane ricercatore.Ha pubblicato diversi saggi su riviste e siti specializzati e fa parte della redazione di incroci, semestrale di letteratura e altre scritture (Adda editore, Bari). Con Lino Angiuli ha curato l’antologia poetica Tempi d’Europa (La Vita Felice 2013). Oltre a diversi testi brevi, ha tradotto in italiano il romanzo Lezioni di gioia di Vladan Matijević (Edi-
zioni WhiteFly Press 2014), mentre con Valeria Uva ha tradotto Città e chimere di Jovan Dučić (Stilo Editrice 2014). Traduce in/da diverse lingue. Questo è il suo primo romanzo.


Nessun commento:

Posta un commento