lunedì 11 luglio 2016

L'Attimo nel Bosco #33


Amici Lettori,
mamma mia che calura!! :D L'acqua è costantemente nel bicchiere per essere trangugiata, ma come si beve si suda XD mannaggia!
Ieri mi sono deliziata nell'immergere i piedi in acqua fresca di torrente montano: sensazione sublime, circondata da natura e relax all'ennesima potenza! Oggi, invece, iniziamo una nuova settimana e lo facciamo con il consueto appuntamento insieme ad Anna de L'Acquerello di un Attimo: quest'oggi Lei mi ha proposto di parlare di profumi, i preferiti e il loro perchè.

Pronti a scoprire che fragranze adoro e quali, invece, non sopporto? Allora... via!! :)


Se parliamo di profumi - intesi quelli che si usano sul corpo per profumarsi - confesso che non ho un buonissimo rapporto con loro: sappiamo infatti come la pelle tenda a cambiare le fragranze, una volta spruzzate su di essa, e la mia ha sempre avuto la tendenza a non trattenere a lungo la fragranza e, quindi, se è graziosa sul cartoncino di prova poi addosso a me non dura granché. Ho provato anche la tecnica di spruzzarla sull'abito in modo che tenga di più, ma senza grandi risultati. Motivo per cui ne uso veramente pochi. 

Solitamente scelgo qualcosa di fresco e fruttato, tipo quelli che trovo da Bottega Verde - questo è quello alla mora ma ho anche quello al lampone, da qualche parte XD - la fragranza è dolce e piacevole e dura parecchio. :)
Un altro dei miei profumi preferiti (si, ne ho pochissimi per cui è facile ricordarsi!) è quello all'Ambra dell'Erbolario: ci sono affezionata perché mi è stato regalato con un metodo molto furbo e da una persona a cui tengo molto, lo uso molto poco ma mi piace moltissimo.


Poi basta, direi.
Ma non finisce qui la mia attenzione verso gli odori, i profumi e il mio naso.
Certo, perché sono molto legata all'aromaterapia e confido nel fatto che molto spesso quello che annusiamo ci possa tornare utile per distendere la psiche, lavorare sull'umore e non solo.
Amo le candele profumate e gli oli essenziali.
Tra tutti, il mio profumo preferito è quello dell'olio all'arancio, portatore di buon umore e capace di aiutare a rilassare muscoli e psiche.. dall'aroma agrumato, fresco e piacevole, lo uso moltissimo sia d'inverno che d'estate. ^^

Per quanto riguarda, invece, quelli 'non comprabili' diciamo, adoro tantissimo l'odore della pizza: in assoluto, lo amo moltissimo. L'odore, soprattutto, legato alla cottura nel forno.
Un'altro profumo che amo è quello del limone, ma dev'essere il limone non trattato, di quei posti meravigliosi, che sa di pianta e lo senti in bocca come se mangiassi direttamente sul posto.

Un altro profumo meraviglioso, per me, è quello del bucato appena raccolto: asciutto dal sole, fresco di pulito, purché non vi sia esagerazione di detersivo, ovviamente ^^ Mi sa di casa, di famiglia, di benessere e di quiete.. ecco perché mi piace tanto.

Bene, per oggi è tutto!
Vi aspettiamo lunedì prossimo.. intanto passate sul blog di Anna per sapere cosa ne pensa Lei ^^





1 commento:

  1. Arancio! *_* Concentrato di meraviglia *_* ... Limone *_* ... Pizza! <3 Quanto alla casa io invece vado matta per l'odore dei panni appena stirati ^^ Stavolta ne abbiamo tante di cose in comune ^^

    RispondiElimina