martedì 27 settembre 2016

I Martedì delle Ragazze - Citazioni e Tazze di The #27


Lettori del Bosco, buonasera!
Arriva l'autunno e, finalmente, si inizia a fare il the caldo.. in verità da me ci sono ancora 30° C esterni, sul balcone, però.. considerando che già sono influenzata, il the caldo non mi dispiace affatto. Eheheh. ^_^

Anche quest'oggi ci fermiamo un pochino per poter aprire i libri e, quindi, leggere insieme a VIRGI e DEB le citazioni che ci hanno colpito maggiormente, con cui consiglieremo la lettura e che, quindi, abbiamo sottolineato.

Pronti? Noi sì...



DEB

«Una volta mi hai chiesto cosa mi avesse riportato indietro dalle tenebre in cui ero caduto. È stata la musica. Ma, più di questo, è stato tornare a riporre la fiducia nelle persone. Quindi ripongo la mia fiducia in te. Con me o senza di me, troverai la tua strada. Perché emani una luce troppo vivida per non riuscirci»

Tratto da “Girano le stelle” di Darcy Woods [Chrysalide - Mondadori] 


Sono due i motivi per cui questa frase mi ha colpito. Il primo riguarda il fatto che la musica, per chi sta parlando è vista come qualcosa a cui aggrapparsi e grazie alla quale salvarsi; mi ci sono rivista, anche per me è stata spesso la musica a volte a estraniarmi dai problemi, altri a darmi la carica per affrontarli, ma in qualunque modo è una compagna da cui è impensabile allontanarmi. La seconda: dare fiducia. Personalmente per me è difficile farlo fino in fondo, ma comprendo bene il senso delle parole del personaggio e concordo sul fatto che riuscire a dare fiducia alle persone spesso ci aiuta a trovare appoggi e affetti inimmaginabili, ma se anche non fosse apre comunque il cuore, e questo è sicuramente positivo per noi stessi.



VIRGI

"Si trattava più di intimità. Quando una persona mette a nudo la sua anima e l’altro l’aiuta a sopportare il fardello. Era più intimo di quell’unico bacio, lo toccava ancora più a fondo e lo disorientava."

Nascosta di Kendra Elliot Amazon Crossing

Ho scelto questa frase perché mi ricorda che a volte è più intimo aprire il proprio cuore e mostrarsi per quello che si è, fragilità e paure comprese, che un bacio.
E che questa intimità si raggiunge solo con le persone importanti



IO

"Quando mi alzai per prepararmi ad andare a letto erano le due del mattino. Nello specchio del bagno il mio viso appariva stanco e verdastro. Sheba è la mia migliore amica, dissi all'immagine dello specchio. Adesso ha bisogno di me."

Tratto da "La Donna dello Scandalo" di Zoe Heller [Ed. Bompiani]

Ho scelto questo passaggio poiché in certe situazioni bisogna sviluppare una maturità diversa e, quindi, affrontare ciò che accade con lucidità: ci sono momenti dove non c'è tempo per sparare giudizi né per accusare o imporre le proprie idee.. bisogna invece essere pronti ad accogliere tra le braccia le persone e non ciò che hanno fatto, per amarle soprattutto nel momento in cui sono in maggiore difficoltà.


Nessun commento:

Posta un commento