martedì 8 settembre 2020

"Il Compratore di Tempo", di Ramiro Baldacci [Segnalazione]

 Lettori del Web,
oggi vi suggeriamo un romanzo che parla di giovani e parla ai giovani.
Si tratta de IL COMPRATORE DI TEMPO, scritto da Ramiro Baldacci e pubblicato con Il Seme Bianco.
Scopriamo insieme di che si tratta.

IL COMPRATORE DI TEMPO
di Ramiro Baldacci
Il Seme Bianco Edizioni
215 pagine - 17,95 euro

Acquistalo Qui

Che senso ha il tempo? A che serve la scuola? Ma, soprattutto, può l’amore avere età, confini o condizioni? È quello che scopriranno Lucia e Alessandro, due adolescenti al terzo anno di liceo. Come tutti i ragazzi della loro età vivono la rabbia e i disagi di un periodo della vita che non sarà mai compreso, finché nello scorrere del tempo non avviene qualcosa di imprevisto. Lucia affronta l’abbandono di un’amica, la delusione di relazioni tutte uguali, la paura di sentirsi sola. Alessandro invece parte per un viaggio, dentro il tempo e dentro la vita di Lucia. Attraverso le materie scolastiche vedrà mondi ed epoche sconosciute, vivrà situazioni nuove e impreviste, si perderà, ma alla fine troverà se stesso, l’amore di Lucia, e il senso della sua esistenza.


TRAMA

Che senso ha il tempo? A cosa serve davvero la scuola? Può l’amore avere età, confini o condizioni?

È quello che scopriranno Lucia e Alessandro, due adolescenti al terzo anno di liceo, nel libro “Il compratore di tempo” di Ramiro Baldacci edito da Il Seme Bianco.

La storia dei due protagonisti sembra simile a quella di tanti altri ragazzi della loro età, con una rabbia manifesta verso i propri genitori e i disagi di un periodo della vita che non sarà mai compiutamente compreso. A un certo punto, nello scorrere della loro vita ordinaria, accade qualcosa di imprevisto. Lucia affronta l’abbandono di un’amica, la delusione di relazioni tutte uguali, la paura di sentirsi sola, con la dolorosità di un trauma vissuto due anni prima che riaffiora e condiziona tutte le sue relazioni. Alessandro invece parte per un viaggio, dentro il tempo e dentro la vita di Lucia: attraverso le materie scolastiche su cui si sviluppa la storia (filosofia, matematica e latino) vedrà mondi ed epoche sconosciute, vivrà situazioni nuove e impreviste, conoscerà i grandi personaggi della storia nella loro realtà di vita, si perderà, ma alla fine troverà se stesso, l’amore di Lucia e il senso della sua esistenza: “È questa dimensione dell’amore – capace di donarsi – che fa la differenza tra un pavido ed un eroe”.

 

TARGET

Il libro è adatto a tutte le età ma si rivolge in particolare ai ragazzi della generazione Z: iperconnessi, distratti, fragili nelle relazioni eppure capaci di creare legami forti e grandi mobilitazioni; indecifrabili se guardati dall’esterno, da piattaforme che pretendono di rappresentarli, ma ne catturano solo la superficie. Per sentirne le voci autentiche e catturare la vera essenza dell’immagine, serve abbassare il volume dei like e dei selfie, come avviene al protagonista Alessandro, che viaggia nel tempo e si ritrova in epoche in cui la globalizzazione digitale è inesistente, e ascoltare il loro vero cuore, pieno delle paure e delle incertezze tipiche dell’adolescenza ma anche di entusiasmo e voglia di assumersi grandi responsabilità. E la soluzione per risolvere le difficoltà viene proprio dal cuore e dallo slancio che ne deriva.

 

VALORI

Il libro contiene spunti utili a stimolare le riflessioni di tutti e dei ragazzi della Generazione Z in particolare. Il tema portante della narrazione è il senso della scuola, su cui spesso si interrogano i personaggi, che va a intrecciare ed evocare domande sul senso della vita più in generale. La rabbia, che spesso offusca l’agire dei protagonisti, nasconde infatti una grande domanda di senso a cui ancora non hanno trovato risposta. Vengono anche valorizzati temi particolarmente attuali come il rispetto dell’altro, attraverso la citazione di alcuni episodi di bullismo e violenza di genere; il valore dell’amore nella storia personale di ognuno, sia per i due protagonisti che per i vari personaggi storici che incontrano; la profondità dell’amicizia, capace di andare incontro alle esigenze dell’altro; il senso della fede, intesa come luogo di ascolto e di accoglienza; il ruolo della musica come canale di comunicazione universale e trasversale.

Il libro accetta la sfida della frammentarietà del racconto oggi diffusa strutturandosi su 3 “episodi”, come fosse una serie TV. Per ciascuno dei 12 capitoli viene poi proposto l’ascolto di un brano musicale attinente ai temi trattati, fino a creare una vera e propria playlist che accompagna il lettore tra le pieghe del tempo e della storia. In questo modo l’esperienza sarà multimediale, non solo attraverso la lettura, ma anche attraverso un’immediata percezione visiva e il piacevole coinvolgimento musicale.

 

IL PROGETTO CHE SI INTENDE SVILUPPARE

Parallelamente alla pubblicazione de “Il compratore di tempo” si propone di dare avvio a un progetto, in collaborazione con gli Istituti didattici, che possa coinvolgere i ragazzi della Generazione Z attraverso contest specifici e crossmediali. L’obiettivo è di stimolare tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado a raccontarsi attraverso testi, video, foto e iniziative multimediali, guidati sui temi specifici che emergono dal libro e che vengono rilanciati sui vari canali social oggi disponibili, in modo che non sia sempre il mondo degli adulti a definire questa fascia d’età, ma siano loro a dare il taglio con cui vedono i grandi temi della scuola, del rispetto, dell’amicizia e dell’amore.

 

Nessun commento:

Posta un commento