venerdì 26 dicembre 2014

Letture di Dicembre 2014



Amici e Lettori,
questo mese è stato ricco e coinvolgente dal punto di vista letterario grazie all'evento cui il Bosco ha aderito: sto parlando della Christmas Italian's Book Challenge che ci ha consentito, quindi, di leggere made in Italy cosa che, fortunatamente, abbiamo potuto fare.
Abbiamo letto i 4 libri minimi, e a gennaio dovrei riuscire a portare a termine i due restanti che, in coda, saranno tra i primi - spero! - nella wishlist dell'inizio dell'anno.. Parlo con fare 'speranzoso' perché tutto dipende dall'ispirazione e dalle richieste.
Già, perché proprio nella chiusura dell'anno sono sopraggiunte le mail ricche di materiale letterario tutto da leggere e recensire: sono davvero contenta e ringrazio tutti gli autori e le scrittrici che mi hanno contattata!

Bene, andiamo a riepilogare, com'è di consueto, le letture fatte questo mese!




Per quello che riguarda la mia Christmas Italian's Book Challenge, vi lascio l'immagine cliccabile che possa così portarvi al post di riepilogo in modo che abbiate possibilità di tenere sotto controllo i progressi finora sviluppati.



Clicca Qui
Clicca Qui

In aggiunta ai 4 portati a termine per l'evento letterario possiamo dunque inserire:

 Sconsacrato, di Jonathan Holt

A Venezia è la notte della Befana. Sui gradini della chiesa di Santa Maria della Salute regna un silenzio di tomba. Un cadavere è affiorato dal Canal Grande: una donna, con indosso le vesti di un sacerdote. Una tremenda profanazione, un abominio. È la prima volta che il capitano dei carabinieri di Venezia, la giovane e ambiziosa Caterina Taddei, affronta un caso di omicidio. L’indagine la condurrà tra i vicoli e i labirinti di Venezia, fino a un ospedale psichiatrico abbandonato sull’isola deserta di Poveglia e infine alla scoperta di un misterioso sito web criptato: Carnivia.com, che racchiude e diffonde i più oscuri segreti della città. Lungo la strada Caterina si imbatterà in due strani ma fondamentali personaggi, il sottotenente Holly Boland, una giovane donna soldato dell’esercito degli Stati Uniti cresciuta in Italia, e Daniele Barbo, un hacker di nobili origini intelligente e schivo, creatore proprio di Carnivia.com. All’improvviso però le tracce si perdono nel passato: nessuna prova certa, solo qualche indizio, che fa pensare a un’antica cospirazione in cui sono coinvolti la Chiesa, la CIA e il crimine organizzato. Ma Caterina sa bene che i vecchi crimini devono essere puniti tanto quanto quelli nuovi. Altrimenti, inevitabilmente, sono destinati a ripetersi…



Il Codice da Vinci, di Dan Brown

Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l'allarme e le grate di ferro all'entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. L'assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva. A Saunière restano pochi minuti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l'uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci. La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon.



Nessun commento:

Posta un commento